Mal di testa: svelati i metodi che te lo fanno passare subito | Basta soffrire

Quei terribili mal di testa hanno i giorni contati grazie ad alcune tecniche davvero molto semplici, che lo eliminano nel giro di poco tempo.

Il mal di testa non risparmia nessuno e le cause possono essere diverse in base al genere, all’età e alla tipologia di vita che si conduce. Tuttavia, esistono delle motivazioni che valgono per tutti, come ad esempio un eccessivo carico di stress dovuto al lavoro o i problemi di tutti i giorni. 

Metodi per prevenire il mal di testa
Alcune dritte per far passare il mal di testa – Nursenews.it

Ovviamente, quando ci si sente intrappolati nella morsa del mal di testa, la prima cosa che si fa è quella di comprare dei medicinali in grado di farcelo passare. Certo, questa azione non è da condannare, solo che, prima di correre in farmacia, si potrebbe provare a fare qualche altra cosa. Nello specifico, facciamo riferimento a delle tecniche semplici e a degli aiuti con cui prevenire questo fastidiosissimo problema. 

Addio mal di testa: tutti i metodi per evitare che ci guasti la giornata

Secondo le ultime ricerche scientifiche, il mal di testa parte dalla corteccia frontale la quale risulta essere la stessa zona in cui nasce lo stress. Di conseguenza, si può capire come sia saldo il legame tra stress e mal di testa. Ci sarebbe un modo per poter evitare una situazione del genere, e stiamo parlando della tecnica del mindfulness. Questa funziona talmente bene che ormai è entrata a far pare delle terapie rivolte a chi soffre di cefalea.

Tecniche infallibili contro il mal di testa
Il mindfulness è un grande alleato – Nursenews.it

Per chi non lo sapesse, il mindfulness si pone come obiettivo quello di raggiungere la consapevolezza non solo di se stessi, ma anche della realtà in cui si vive. Tutto questa deve avvenire senza autocriticarsi costantemente e senza guardare al futuro, restando concentrati sul presente. Quando si pratica il mindfulness, si riesce, man mano, a gestire quel vortice di pensieri che ci fa vivere costantemente in ansia. Ovviamente, l’ansia genera stress che poi genera il mal di testa. 

Come per ogni cosa, a quanto pare anche quello che mangiamo può aiutarci a prevenire il mal di testa. Stiamo parlando, infatti, della cronoalimentazione: secondo dei recenti studi, chi soffre di mal di testa eccessivo dovrebbe mangiare, come minimo, almeno tre volte in una giornata. E le calorie dovrebbero essere disposte in questa maniera: circa il 20 o 30% delle stesse a colazione, poi il 40% a pranzo e cenare entro le 20 con pietanze leggere.

Mangiando in questo modo, si perde peso, ma non tanto per affrontare al meglio la prova costume, quanto, invece, per evitare le cefalee. Infatti, le cellule adipose danno vita a sostanze che hanno un’azione di tipo infiammatoria. A sua volta, le stesse, aumentano la possibilità di soffrire di crisi emicraniche.

Quindi sarebbe necessario rifarsi alla dieta mediterranea ed evitare il cibo e le bevande spazzatura. Un aiuto potrebbe derivare anche dal consumo di magnesio, di vitamina B2 e di coenzima Q10. Allo stesso modo, bere almeno due litri di acqua al giorno è importante per evitare simili fastidi. Per farla breve, se il cervello riceve poca acqua, lavora con più fatica e ciò può generare il mal di testa.

Impostazioni privacy