Bebè in arrivo? Occhio, la crisi di coppia è in agguato: come evitarla

Bebè in arrivo, come sfuggire alla crisi di coppia: i consigli utili per una stabilità relazionale, così sarete più uniti che mai!

L’arrivo di un bambino in una coppia sconvolge ogni equilibrio. Il nucleo si allarga ed è ora di far spazio anche a nuove emozioni e a nuove situazioni che, inevitabilmente, muteranno anche il rapporto di coppia. Come evitare però di andare incontro ad una crisi col partner?

crisi di coppia per colpa de figlio in arrivo
Crisi di coppia e nascita del bebè: come andare d’accordo col partner (nursenews.it)

Quando sta per arrivare un bebè, tutte le forze si concentrano sul suo arrivo e su quella che sarà la nuova immagine di famiglia. Questo porta entrambi i partner a dimenticare di essere anche una coppia, ciò potrebbe far affievolire la fiamma e il loro rapporto potrebbe degenerare.

Il maschio può sentirsi trascurato e talvolta potrebbe anche maturare un senso di gelosia nei confronti della donna che dà troppe attenzioni al bebè, trascurando la vita di coppia. Allo stesso tempo, la neomamma potrebbe attraversare un periodo in cui si senta poco attraente.

Durante tutta la gravidanza e nel post parto i cambiamenti fisici sono inevitabili, e la donna potrebbe avvertire disagio e non riuscire a essere sé stessa col partner. Gli equilibri si sfaldano e si trasformano. Ma come evitare di entrare in crisi? Ecco cosa fare per rafforzare la relazione!

Nascita del bebè e crisi di coppia: come rafforzare il legame col partner

Mettere al mondo un figlio è un atto d’amore. E quando una coppia sceglie di intraprendere questo meraviglioso viaggio e decide di creare una famiglia, lo fa immaginando il meglio. I primi campanelli d’allarme cominciamo però a farsi evidenti quando le attenzioni ricadono solo sul bebè e si trascura quindi il rapporto di coppia.

crisi di coppia per colpa de figlio in arrivo
Evitare la crisi di coppia con un bebè in arrivo – (nursenews.it)

Non parliamo solo di effusioni amorose ed avvicinamento fisico perché ciò che è particolarmente deleterio è l’assenza di dialogo che crea distanza. Per questo motivo risulta essenziale cercare di collaborare, al fine di rendere più forte la relazione e sfuggire quindi alla crisi.

  • Collaborazione: è la parola chiave che mette i due partner sulla stessa lunghezza d’onda. L’arrivo di un bebè sconvolge la vita di entrambi i neogenitori e questo li porta a dover creare nuove abitudini. Collaborare con l’altro al fine di dividersi i compiti e non lasciare il peso di ogni faccenda solo a uno dei due partner è di sicuro un buon compromesso
  • Comunicazione: senza un dialogo costruttivo non si va da nessuna parte. Attraverso il dialogo possiamo comunicare al partner come ci sentiamo, possiamo trovare insieme all’altro una soluzione
  • Trascorrere del tempo insieme: avere un figlio non significa di certo annullare la coppia. Ogni tanto è giusto ritagliarsi dei momenti da trascorrere insieme staccando di tanto in tanto dalla solita routine e creando momenti che rendano il legame più forte, stabile e duraturo