La dieta delle 5A conquista tutti: dimagrisci subito e sei piena di energia | Una vera bomba

La dieta delle 5A sta conquistando tutti. È possibile dimagrire in poco tempo: ecco di che cosa si tratta e cosa fare.

L’arrivo della stagione estiva spinge molte persone a trovare dei regimi alimentari per perdere peso in poco tempo e in maniera efficace. Nell’ultimo periodo sta spopolando la dieta delle 5A. Sono in tanti a trovarla ottima e funzionale, oltre al fatto che riesce a donare maggiore energia e a migliorare l’umore e rafforzare anche le difese immunitarie.

Dieta 5A: come funziona
La dieta delle 5A per dimagrire e migliorare il sistema immunitario – Nursenews.it

Negli ultimi tempi si è notato un cambiamento radicale per quanto riguarda il rapporto delle persone con il cibo. A determinare tale rivoluzione è stata la pandemia, che ha costretto molti a  preparare in casa cibi che prima venivano acquistati.  Un’abitudine andata avanti anche dopo la fine dell’emergenza sanitaria, tanto che adesso sono in tanti a preparare in casa alimenti come pane o addirittura yogurt.

Il dottor Olivier Courtin-Clarins, presidente del consiglio di amministrazione del Gruppo Clarins, ha spiegato che è importante una alimentazione fatta di prodotti di qualità, trovando il giusto equilibrio tra carboidrati, proteine e grassi.

Ma adesso arriva un nuovo metodo per dimagrire e avere più energie. Stiamo parlando della dieta delle 5A.

Dieta delle 5A: ecco in che cosa consiste

Per avere un sistema immunitario forte è importante che ogni persona tenga a bada lo stress ossidativo, la disbiosi, l’infiammazione, l’intossicazione e l’iperinsulinismo. Questi cinque fattori devono essere controllati e per farlo entra in gioco proprio la dieta delle 5A.

Dieta 5A: cosa mangiare
La dieta delle 5A per stare in forma: ecco cosa mangiare – Nursenews.it

 

Scopriamo quali sono le azioni benefiche di questa dieta sul nostro organismo e quali sono i cibi da consumare:

  1. Antinfiammatoria: mangiare alimenti ricchi di Omega 3, spezie e filonutrienti.
  2. Antiossidante: favorire frutta, verdura, legumi, cereali, semi e semi oleosi.
  3. Anti-iperglicemica: consumare alimenti con basso indice glicemico e ad alto contenuto di solidi, fibre e integrali, possibilmente dal sapore acido e ricchi di Omega 3 di origine animale.
  4. Antidisbiosi: mangiare alimenti con probiotici, come yogurt, formaggi, verdure lattofermentate, latte e molti altri ancora.
  5. Antitossici: prediligere cibi biologici, ben conservati, freschi e cotti a bassa temperatura.

La nutrizionista, dietologa e micronutrizionista Véronique Liesse ha spiegato che il campo della dieta ormonale non è ancora stato studiato a dovere. E quindi è ancora terreno fertile per i ricercatori. Tuttavia, negli ultimi anni la scienza sottolinea sempre di più l’importanza del GABA (acido gamma-amminobutirrico), presente nel cervello, che può essere stimolato con la dieta delle 5A.

Consumare cibi che stimolino la produzione di GABA favorirebbe la distensione e la calma, ma anche il rilassamento muscolare, il recupero, la stabilizzazione della pressione sanguigna e la rigenerazione del corpo. Da qui la necessità di consumare alimenti con glutammina, cioè ricchi di proteine (carne, uova, pesce, legumi, cereali, latticini). Ma anche consumare frutta e verdura, così come cercare un equilibrio del microbiota. Tutto ciò passa attraverso la dieta delle 5A.

Impostazioni privacy