Nuova Audi Q7 per questo 2023: c’è una grande novità che attende i clienti del marchio tedesco

L’Audi sta lavorando al restyling della Q7, che dovrebbe arrivare entro il prossimo anno. Ecco in cosa sta cambiando il Suv tedesco.

Il momento è di quelli carichi di novità in casa Audi, dove si lavora al debutto di tanti nuovi modelli. Il piano, come vedremo in seguito, è molto chiaro, dal momento che la produzione di auto con il motore a combustione è ormai agli sgoccioli. Prima di tutto, è bene sottolineare che non ci sarà più la supercar R8, con la prossima versione, attesa per il 2025, che si convertirà all’elettrico.

Audi ecco la nuova Q7 (Adobe Stock)
Audi ecco la nuova Q7 (Adobe Stock)

La stessa cosa accadrà anche per altri veicoli, e tra di loro c’è sicuramente anche il Suv Q7 di cui vi parleremo oggi. Nel 2024 arriverà infatti il restyling, ovvero l’ultima versione di questo mostro della strada con versioni diesel e benzina, prima del totale passaggio alla mobilità sostenibile previsto per il 2026.

Come potrete vedere nelle prossime righe, l’Audi ha puntato su una serie di tecnologie di ultima generazione, soprattutto in termini di assistenza alla guida e sicurezza, ma anche di contenimento delle emissioni tramite vari aggiornamenti. Ecco come cambierà la Q7, pronta a far impallidire i fan di questo marchio.

Audi, ecco in cosa cambia il Suv Q7

Il restyling dell’Audi Q7 dovrebbe essere pronto entro il 2024, ed in questi ultimi mesi sono state rese note alcune delle novità che lo caratterizzeranno. Le foto spia hanno messo in mostra già alcuni cambiamenti importanti, anche se tanti aggiornamenti riguarderanno gli interni e l’abitacolo, ma in questo senso, occorre riportare le indiscrezioni, perché di scatti, ovviamente, non ce ne sono.

L’abitacolo ed il sistema di connettività verranno rivisti, mentre per quello che riguarda la parte meccanica ci saranno poche novità. I motori saranno sia diesel che benzina, tra i quali spicca un potente V8 da 3 litri e ben 340 cavalli, che sicuramente garantirà delle prestazioni molto importanti per chi ama il brivido della velocità.

L’interno sarà spazioso, ma anche il comfort ed il lusso non dovrebbe mancare, come da sempre avviene su questo tipo di auto. La capacità di carico del serbatoio sarà enorme, pari a circa 770 litri, ma che può essere portata addirittura a 1955 se si fanno “scivolare” a terra i sedili posteriori, nel momento in cui serve caricare qualcosa di ancor più importante.

La tecnologia la farà da padrone su questa vettura, con un sistema MMI del tutto nuovo utile per controllare le varie funzioni dell’Audi Q7, come il sistema di navigazione satellitare, quello di infotainmente, il controllo vocale e le funzioni Bluetooth. Dal computer di bordo sarà possibile controllare i vari sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida, che la stanno facendo da padrone sui veicoli moderni.

Si potranno monitorare i vari angoli in fase di parcheggio, così come il mantenimento della corsia e tante altre funzioni aggiornate. Nel video che abbiamo postato in basso, caricato sul canale YouTube Manhoub 1“, è possibile farsi un’idea di quelle che saranno le sue forme, anche se il render è basato sulle foto spia in cui sono in azione dei muletti, che possono discostarsi dalle forme definitive.

Design ancor più muscoloso e dettagliato

L’Audi Q7 dotata di questo restyling ha un design molto aggressivo, ma anche sportivo ed allo stesso tempo elegante, nel pieno stile della casa di Ingolstadt. Nuovissimi i fari a LED che promettono di illuminare per una distanza infinita, in modo da aumentare la sicurezza sulle strade buie ed insidiose.

Tornando sulla zona degli interni, la tecnologia Start-Stop è stata implementata con uno sguardo all’ambiente, visto che porterà il motore allo spegnimento ogni volta in cui il Q7 resterà fermo ad un semaforo o in situazioni similari. Novità importante anche il Virtual Cockpit, una strumentazione del tutto digitale che rimpiazza le vecchie tecnologie analogiche.

Il display è del tutto rinnovato ed in HD, con uno schermo da 12,3”. Le novità sono davvero incredibili, ed i fan del marchio tedesco hanno già l’acquolina in bocca per ammirare e godersi questo gioiello, che sicuramente avrà dei prezzi molto elevati, ma che non dovrebbero discostarsi troppo da quelli del passato.

Per quello che riguarda una Q7 di nuova generazione, occorrerà attendere il 2026, quando debutterà quello full electric. L’obiettivo della casa di Ingolstadt è quello di concludere la produzione dei motori termici entro pochi anni, ed imboccare del tutto la strada dell’elettrificazione. Quella di cui vi abbiamo parlato, dunque, sarà l’ultima Q7 a benzina e diesel.

Impostazioni privacy